Varie

Lavora come una bestia fino alle sette di sera, non salta quasi mai un allenamento, gli smollano una volta sì e una sì i palloni, la borsa dei medicinali, gli under 19 da portare in giro, Sasha da accompagnare a casa..... non stiamo parlando di uno sbarbino, della spina di turno che deve subire la legge dello spogliatoio ! Stiamo parlando di un signore che ne farà 33 a settembre, ma che ha lo spirito di un ragazzino che ha appena cominciato a giocare. Volpe è il SIMBOLO dei "Pirati", l'esempio da prendere a modello, quelle persone che se non ci fossero bisognerebbe clonarle; in vita mia non ho mai conosciuto un ragazzo così disponibile, così attaccato alla causa, così disposto ad affrontare sacrifici. Volpe non é un fuoriclasse tenicamente ...... lo é mentalmente ! E, comunque, tanto per sfatare i luoghi comuni, quest'anno ha messo a segno 26 goal da quasi tutte le posizioni, 3 dei quali ci hanno letteralmente regalato la permanenza in A2 ......... cosa devo dire di più ? Se davvero metterà in atto i suoi propositi di ritiro i suoi compagni dovrebbero dedicargli una pagina della Gazzetta dello Sport per salutarlo degnamente; ma lasciati dare un consiglio, Fox : prendi una decisione dopo che ti sei riposato per bene; adesso sei troppo stanco per pensare a queste cose !!!

Ha sofferto molto, fin troppo, la sindrome del "turnover" ed ha affrontato questa situazione in maniera incostante, umorale. Grande grinta e determinazione si sono alternati a momenti di scoramento, di rinuncia; Carlino ha un grandissimo pregio : ha una voglia di giocare enorme; ma ha anche un grande difetto : si sottostima troppo. Un giorno il coach ti disse che, per essere un trentenne, hai un fisico "della Madonna", ma spesso quello che ti frega é il carattere; beh, per parafrasare un noto calciatore : sono completamente d'accordo a metà col mister ! Nel senso che il fisico ce l'hai veramente, mentre il carattere dev'essere solamente un pizzico più costante; ti basta poco, Carlino ! Dammi retta e sarai ancora a lungo un punto di forza di questi "Pirati"; e non farti condizionare dal "turnover" ! Cacchio, uno che fa il tuo lavoro può aver paura dei concorrenti ?

A causa dell'infortunio di Pippi, si ritrovato catapultato in una situazione dove tutta la Società, a partire dal Mister, voleva farlo entrare gradualmente; il "gioiellino" dei "Pirati", però, non si é scomposto più di tanto ed ha sostenuto il ruolo di terzino sinistro titolare "alla grandissima"; ricordiamoci che stiamo parlando di un ragazzo di 18 anni !!! Quando é entrato in campo ha sempre giocato con personalità, ha dimostrato di avere un'ottima tecnica ed un gran bel braccio; si é beccato anche qualche scapaccione intimidatorio, come tutti quelli che giocano terzino, ma il "baby-bomber" non se l'é mai fatta sotto e si é sempre buttato nella mischia conscio dell'importanza del proprio ruolo. E' un ragazzo intelligente, maturo e umile che si allena con serietà cercando di migliorare costantemente. Azzardo una previsione (tutti hanno il diritto di toccarsi le palle, a partire dallo stesso Giuliano !): l'hanno che verrà sarà quello della definitiva esplosione, ed i "Pirati" avranno in lui quel terzino in grado di fargli fare il salto di qualità. In fretta, però, perché non credo potremo tenerlo molto a lungo !

Sin dalla serie C Yogo é sempre stato il "pilastro" della difesa dei "Pirati"; quando mancava lui, erano guai grossi. Quest'anno, purtroppo, una serie di cose hanno impedito al nostro "mastino" di esprimersi al meglio. Qualche acciacco fisico, dal momento che anche lui non é più un giovincello, qualche chilo di troppo, qualche viaggio dell'ultimo minuto, qualche allenamento di meno. E' accaduto così che i "Pirati" si sono abituati a fare a meno di Yogo in tante partite, ma ciò nonsignifica che possano prescindere dalla sua presenza in campo ! Forse anche lui, come Carlino, si é lasciato troppo influenzare dal "turnover"; forse anche lui non si é sentito più così indispensabile; se fosse così, ha commesso un errore ! I "Pirati" sono una squadra agile e veloce, ma su un campo di pallamano, come sappiamo bene tutti, bisogna mettere anche dei "chili"; se il "vecchio" Yogo si tirerà a lucido per la prossima stagione, tornerà ad essere quel "pilastro difensivo" senza il quale la baracca crolla. Dai "orso" che abbiamo bisogno di te !